Bilancio - Dati Fondamentali Telecom Italia

Company name:Telecom Italia
Description:
Il gruppo Telecom Italia fornisce servizi di telefonia avanzata, trasmissione dati, servizi wholesale internazionali e soluzioni IT avanzate, operando in Italia con il brand commerciale TIM. La leadership sul mercato domestico è accompagnata da una significativa presenza a livello internazionale focalizzata sull’area sudamericana in Brasile. In particolare al 31/3/2018 i clienti in Italia sono quasi 31 milioni sulla rete mobile, 10,8 milioni per le connessioni fisse retail, di cui 7,6 milioni nel broadband, mentre in Brasile i clienti della rete mobile sono 57,9 milioni. Attualmente TIM ha già raggiunto una copertura del 98% della popolazione italiana con la tecnologia LTE, mentre in Brasile ha raggiunto il 92% della popolazione con il 4G.Le attività del gruppo sono quindi suddivise in due Business Unit: -La Business Unit DOMESTIC opera nell’ambito dei servizi voce e dati su rete fissa e mobile per clienti finali (retail) e altri operatori (wholesale). Nel corso del 2015 è stata creata la società INWIT (quotata dal 22 giugno 2015) che opera nel settore delle infrastrutture per le comunicazioni elettroniche, e in particolare per quelle dedicate all’ospitalità di apparati di trasmissione radio per le reti di telefonia mobile sia di Telecom Italia sia di altri. A livello internazionale il gruppo opera nell’ambito dello sviluppo di reti in fibre ottiche per clienti wholesale (in Europa, nel Mediterraneo e in Sud America) tramite il gruppo Telecom Italia Sparkle. A partire dal 2014, la Business Unit Domestic accoglie, oltre ai citati Core Domestic e International Wholesale, anche il gruppo Olivetti. Olivetti opera nell’ambito dei prodotti e servizi per l’Information Technology: svolge l’attività di Solution Provider per l’automatizzazione di processi e attività aziendali per le PMI, le grandi aziende e i mercati verticali. - La Business Unit BRASILE (gruppo Tim Brasil) offre servizi nelle tecnologie UMTS, GSM e LTE.
CEO:Luigi GubitosiWWW Address:www.telecomitalia.it
Chairman:Fulvio ContiTelephone:0285951
Address:Via Gaetano Negri, 1Fax:02581004
Cidade:MilanoEmail:investor-relations@telecomitalia.it
País:ItaliaISIN:IT0003497168
CEP:20123
 Price Variação [%] Bid Offer Volume MAX MIN
 0,5354 -0,0031 [-0,58%] 0,5354 0,5357 73.667.860 0,5433 0,5341
 Abertura Prev. Close Market Cap. Shares In Issue VWAP ROE (%) 52 Semanas
 0,5418 0,5385 8.139.751.831 15.203.122.583 0,54 -7,23 0,43-0,59
(at previous day's close)
Fechamento Anterior0,5385
Market Cap.8.186.881.511
Shares In Issue15.203.122.583
Preferred Shares in issue-
Nonvoting Shares in issue6.027.791.699
Convertible Shares in issue-
Sample PeriodMAXMIN
1 Semana0,550,53
4 Semanas0,550,48
12 Semanas0,550,44
1 Ano0,590,43
3 Anos0,920,43
5 Anos1,320,43

31/12/201831/12/201731/12/201631/12/2015
Sales and Services Revenue18.940.00019.828.00019.025.00019.719.000
EBITDA7.403.0007.790.0008.002.0007.006.000
EBIT561.0003.291.0003.722.0002.963.000
Group Result-1.411.0001.121.0001.808.000-70.000
Net Result-1.152.0001.287.0001.966.000661.000
Cash Flow3.103.0005.760.0006.257.0004.796.000
Total Net Assets21.747.00023.783.00023.553.00021.249.000
Net Financial Position-27.589.000-27.859.000-28.653.000-31.343.000
RISULTATI 2018 - Per effetto di un impairment di ben 2,6 miliardi sulle attività domestiche, chiude in rosso Telecom Italia nell’esercizio 2018.
Il gruppo, a seguito della recente modifica dei principi contabili (adozione dal 1° gennaio 2018 dei nuovi principi IFRS 9 e IFRS 15), ha predisposto una situazione contabile 2018 “confrontabile” con l’esercizio 2017, in quanto redatta secondo i precedenti principi contabili.
Su base “confrontabile”, i ricavi consolidati sono scesi del 3,6%, passando da 19.828 a 19.109 milioni; alla sostanziale stabilità dell’area Domestic con ricavi pari a 15.185 milioni (-0,6% per il Core Domestic a 14.161 milioni), si è contrapposta la riduzione della business unit Brasile con ricavi in contrazione del 12,1% a 2.929 milioni solo per effetto della svalutazione del real brasiliano, senza la quale vi sarebbe stato un incremento del 5%.
I costi per acquisti di materie e servizi sono diminuiti nella stessa misura dei ricavi (-3,6% a 8.089 milioni), mentre il costo del personale è passato da 3.626 a 3.084 milioni (-14,9%): al 31/12/2018 i dipendenti del gruppo risultavano pari a 57.901 unità (di cui 48.005 in Italia), a fronte di 59.429 unità (di cui 49.689 in Italia) a fine 2017.
Invece gli altri costi operativi sono saliti del 2,3% a 1.236 milioni.
Ne è derivato un ebitda in diminuzione da 7.790 a 7.713 milioni (-1%).
Nel 2018 sono stati sostenuti oneri non ricorrenti per 408 milioni contro gli 883 del 2017.
Nel 2018 tali oneri sono riferiti per lo più a processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale (per 233 milioni) e a oneri conseguenti ad altri contenziosi e sanzioni di carattere regolatorio ed oneri per vertenze con ex personale dipendente (per 135 milioni).
Su base organica l’ebitda sarebbe passato da 8.404 a 8.121 milioni (-3,4%).
Gli ammortamenti sono passati da 4.473 a 4.399 milioni.
Come si è detto però nel 2018 è stato effettuato un impairment di 2.586 milioni delle attività domestiche dovuto al deterioramento del quadro competitivo e ai più alti tassi s’interesse.
Pertanto l’ebit è sceso da 3.291 a 727 milioni (-77,9%); a livello di ebit organico e senza tener conto dell’impairment la flessione è stata del 9,5%.
Il saldo negativo della gestione finanziaria è migliorato da 1.514 a 1.332 milioni.
Nel complesso si è passati da un utile ante imposte di 1.777 milioni a una perdita ante imposte di 777 milioni.
Dopo imposte per 433 milioni ed al netto di una quota di utile di competenza di terzi pari a 260 milioni, si è passati da un utile netto di 1.121 milioni a una perdita netta di 1.298 milioni.
Non considerando l’impairment delle attività domestiche vi sarebbe stato un utile netto di 1,4 miliardi.
Su base “reported”, il 2018 si è chiuso con ricavi pari a 18.940 milioni (-4,5%), mentre i costi per consumi di materie prime sono saliti del 5,1% a 1.957 milioni.
Stabili a 5.244 milioni i costi per servizi, mentre è sceso del 14,4%, a 3.105 milioni, il costo del personale in presenza di un numero di dipendenti passato da 59.429 a 57.901 unità.
In diminuzione del 9,1%, a 2.244 milioni, anche gli altri costi operativi.
Ne è derivato un ebitda di 7.403 milioni (-5%), mentre dopo ammortamenti in lieve diminuzione (da 4.473 a 4.255 milioni) e la citata svalutazione di 2.587 milioni, l’ebit si è ridotto da 3.291 a 561 milioni (-83%).
Il saldo negativo della gestione finanziaria è migliorato, scendendo da 1.495 a 1.338 milioni.
Al 31/12/2018 l’indebitamento finanziario netto era pari a 27.589 milioni, a fronte dei 27.859 milioni di fine 2017.
Il flusso di cassa della gestione operativa, positivo per 2.077 milioni, è stato assorbito, oltre che dalla gestione finanziaria, dal pagamento di imposte per 739 milioni, da un monte dividendi su azioni di risparmio per 259 milioni e dal versamento pro quota annua di 477 milioni dell’importo di aggiudicazione dei diritti d’uso delle licenze 5G in Italia, mentre le rimanenti tranche saranno pagate tra il 2019 e il 2022.
Nel complesso si è passati da un utile ante imposte di 1.777 milioni a una perdita ante imposte di 777 milioni.
Dopo imposte per 375 milioni e al netto di una quota di utile di competenza di terzi pari a 259 milioni, si è passati da un utile netto di 1.121 milioni a una perdita netta di 1.411 milioni.
Viene indicato un dividendo per le sole azioni di risparmio pari a 0,0275 euro per azione, in pagamento dal 26 giugno 2019.
31/12/201831/12/201731/12/201631/12/2015
Avviamento26.769.00029.462.00029.612.00029.383.000
Attività immateriali8.889.0007.192.0006.951.0006.480.000
Immobilizzazioni Materiali16.146.00016.547.00016.360.00014.867.000
Investimenti Immobiliari----
Partecipazioni e altre attività finanziarie1.659.0001.836.0002.762.0003.075.000
Altre Attività non Correnti3.427.0003.415.0003.099.0002.657.000

Totale Attività non Correnti

56.890.00058.452.00058.784.00056.462.000
Rimanenze389.000290.000270.000254.000
Crediti Commerciali3.327.0003.500.0003.925.0003.660.000
Altre Attività Correnti1.630.0001.536.0001.595.0001.589.000
Liquidità e Disponibilità Finanziarie3.383.0005.005.0005.872.0005.399.000

Totale Attività Correnti

8.729.00010.331.00011.662.00010.902.000
Attività destinate alla vendita---3.904.000

Totale Attivo

65.619.00068.783.00070.446.00071.268.000
Capitale Sociale11.677.00011.677.00011.677.00010.740.000
Azioni Proprie90.00090.00090.00090.000
Riserve9.352.0008.849.0007.812.0006.974.000
Utile (Perdite) d'Esercizio-1.411.0001.121.0001.808.000-70.000

Patrimonio Netto di Gruppo

19.528.00021.557.00021.207.00017.554.000
Patrimonio netto di Terzi2.219.0002.226.0002.346.0003.695.000

Patrimonio netto Complessivo

21.747.00023.783.00023.553.00021.249.000
Debiti Finanziari a Lungo Termine25.059.00028.108.00030.469.00030.518.000
Fondo TFR e altri fondi del personale1.567.0001.736.0001.355.0001.420.000
Fondo per rischi e oneri876.000825.000830.000551.000
Altre passività non correnti3.489.0001.943.0001.900.0001.752.000

Totale Passività non correnti

30.991.00032.612.00034.554.00034.241.000
Debiti Finanziari a Breve Termine5.913.0004.756.0004.056.0006.224.000
Debiti Commerciali4.470.0004.645.0004.855.0004.409.000
Altre Passività correnti2.498.0002.987.0003.428.0003.264.000

Totale Passività correnti

12.881.00012.388.00012.339.00013.897.000
Passività correlate ad attività destinate alla vendita---1.881.000

Totale passivo

65.619.00068.783.00070.446.00071.268.000
31/12/201831/12/201731/12/201631/12/2015
Ricavi delle vendite e delle prestazioni18.940.00019.828.00019.025.00019.719.000
Altri ricavi341.000523.000311.000287.000

Totale ricavi

19.281.00020.351.00019.336.00020.006.000
Costo del venduto----
Utile lordo industriale----
Spese generali e amministrative----
Spese di ricerca e sviluppo----
Spese di vendita----
Altri ricavi (costi) operativi netti----
Altri proventi (oneri) non ricorrenti----
Variazione delle rimanenze102.00035.0009.000-44.000
Consumi di materie prime1.957.0001.863.0001.614.0001.811.000
Costo del personale3.105.0003.626.0003.106.0003.589.000
Costi per servizi5.244.0005.264.0004.971.0005.467.000
Altri costi operativi2.244.0002.469.0002.291.0002.745.000
Altri proventi non ricorrenti570.000626.000639.000656.000
Altri oneri non ricorrenti----
EBITDA7.403.0007.790.0008.002.0007.006.000
Ammortamenti4.255.0004.473.0004.291.0004.135.000
Accantonamenti per rischi, oneri e svalutazioni----
EBIT561.0003.291.0003.722.0002.963.000

Saldo gestione finanziaria

-1.338.000-1.495.000-923.000-2.510.000
a) Proventi Finanziari1.056.0001.026.0001.830.0001.784.000
b) Oneri Finanziari2.404.0002.544.0002.983.0004.123.000
c) Altri Proventi (Oneri) Finanziari10.00023.000230.000-171.000
Ripristini (svalutazioni) / Plusvalenze (Minusvalenze)--19.000--

Risultato prima delle imposte

-777.0001.777.0002.799.000453.000
Imposte sul reddito375.000490.000880.000403.000
Risultato netto attività di funzionamento-1.152.0001.287.0001.919.00050.000
Risultato attività destinata a cessare--47.000611.000

Risultato netto

-1.152.0001.287.0001.966.000661.000
Risultato di pertinenza di terzi259.000166.000158.000731.000
Risultato di pertinenza del Gruppo-1.411.0001.121.0001.808.000-70.000
Seu Histórico Recente
BIT
TITR
Telecom It..
Registre-se agora para acompanhar essas ações ao vivo no Monitor ADVFN.

O Monitor permite ver até 110 de suas ações favoritas de uma vez só e é completamente grátis para você usar.

Cotações da NYSE e AMEX têm defasagem de no mínimo 20 minutos.
Quaisquer outras cotações têm defasagem de no mínimo 15 minutos quando não especificado.
Em caso de dúvidas por favor entre em contato com o suporte: suporte@advfn.com.br ou (11) 4950 5808.
P: V:br D:20191020 22:49:14