MILANO (MF-NW)--Segni meno diffusi nel comparto energetico del paniere principale, dopo i recenti guadagni.

Nel dettaglio, Prysmian cede l'1,11% dopo aver messo a segno due chiusure con rialzi di circa il 3% e il 2% rispettivamente. L'attenzione sul titolo è stata catalizzata dalla firma, due giorni fa, di un accordo da circa 900 mln euro per la posa di cavi sottomarini e terrestri negli Stati Uniti.

Vendite diffuse anche tra le utility, con l'eccezione di Hera (+0,48%) e di Iren (+0,48%). Il consiglio di gestione di Egea ha accettato ieri l'offerta vincolante presentata dall'azienda, dando inizio alle trattative in esclusiva in seno alla procedura negoziata di gestione della crisi del gruppo Egea. Inoltre, l'utility ha rafforzato la partnership con Sienambiente mediante nuovi patti parasociali, in occasione dell'approvazione del nuovo statuto di quest'ultima da parte dell'assemblea degli azionisti.

bon

andrea.bonfiglio@mfnewswires.it

 

(END) Dow Jones Newswires

November 01, 2023 04:12 ET (08:12 GMT)

Copyright (c) 2023 MF-Dow Jones News Srl.
Prysmian (BIT:PRY)
Gráfico Histórico do Ativo
De Jun 2024 até Jul 2024 Click aqui para mais gráficos Prysmian.
Prysmian (BIT:PRY)
Gráfico Histórico do Ativo
De Jul 2023 até Jul 2024 Click aqui para mais gráficos Prysmian.